Martelli demolitori idraulici: consigli per un uso corretto

Parti Usura - 29/03/2021

Buone prassi per evitare rotture
e usura precoce

I martelli demolitori idraulici sono attrezzature per la demolizione molto utilizzate nel settore del movimento terra e nell’industria mineraria, progettati per frantumare rocce e blocchi di calcestruzzo di diversa durezza. 

Tra gli usi principali figurano la demolizione, lo sbancamento primario, lo scavo di trincee e la frantumazione secondaria di rocce. A seconda della taglia e del tipo di escavatore su cui possono essere applicati, i martelli demolitori si suddividono in tre macro-categorie:

  • Martelli piccoli, usati soprattutto per lavori di scavo, cantieri stradali, demolizioni nei centri abitati e ristrutturazione di edifici.
  • Martelli medi, usati soprattutto per demolizione di edifici, sbancamento aree urbane e demolizioni secondarie in cava.
  • Martelli grandi, usati soprattutto per demolizioni consistenti, sbancamento primario in cava, scavo di fondazioni, di grandi gallerie stradali e tunnel ferroviari.

Componenti e funzionamento dei martelli demolitori idraulici

I martelli demolitori idraulici sono formati da un corpo martello, una carcassa dotata di sistemi ammortizzanti e antivibranti (che avvolge e protegge il corpo martello), e un utensile (“punta a cono” o “scalpello”).

Il corpo martello può essere prodotto in un unico pezzo (monoblocco) o in più pezzi assicurati fra loro da quattro tiranti. Al suo interno è composto principalmente da due parti in movimento: il pistone (o massa battente) e il distributore. A queste si aggiunge l’utensile preposto ad impattare contro la superficie da demolire o scavare.

I martelli demolitori devono essere collegati all’impianto idraulico dell’escavatore. La spinta data dall’olio idraulico ad alta pressione o quella data dall’azoto a bassa pressione contenuto nella testata vanno ad azionare la massa battente. L’energia generata dalla spinta viene quindi trasferita in maniera violenta alla testa dell’utensile, che la scarica al suolo.

5 consigli per usare correttamente i martelli demolitori idraulici

  1. Utilizzare sempre il martello demolitore in maniere perpendicolare alla faccia del materiale da demolire e imprimere al martello demolitore la spinta giusta;
  2. Il martello NON deve battere "a vuoto": i colpi a vuoto provocano usure precoci e rotture ai ferma-utensili;
  3. NON utilizzare il martello demolitore per spostare grossi massi con la punta o con la carcassa;
  4. Il martello demolitore NON deve battere sullo stesso punto per più di 30 secondi. Se si insiste a lungo sulla stessa posizione, l'olio idraulico si surriscalda e si rischia il grippaggio del pistone;
  5. NON immergere il demolitore in acqua oltre il livello di sporgenza dell'utensile. Se questo è necessario per svolgere dei lavori subacquei, bisogna rivolgersi al più vicino centro di assistenza autorizzato per equipaggiare il martello demolitore con idoneo allestimento subacqueo.

L’importanza della manutenzione ordinaria in 5 step

  1. L'utensile (o punta) deve essere ingrassato costantemente (consigliato ogni 2 ore di lavoro).
  2. All'inizio e alla fine di ciascun turno di lavoro, gli ammortizzatori e i tiranti (se presenti) vanno verificati.
  3. Controllare che i ferma-utensili e i bulloni di fissaggio della sella siano correttamente fissati o avvitati.
  4. Verificare che non ci siano perdite di olio lungo le tubazioni, la raccorderia o l'utensile.
  5. Effettuare un controllo generale del martello per individuare eventuali dissaldature o cricche sulla carcassa, sulla sella e sull'utensile.

Martelli demolitori idraulici a marchio ITR

La linea di martelli demolitori idraulici a marchio ITR è interamente progettata, costruita e assemblata in Italia e consiste in due tipologie distinte: MonoBlack (monoblocco) e NitroWhite (con tiranti).

 

 

ITR Usco_Martello_demolitore_idraulico_monoblocco_MonoBlack        

Il martello monoblocco ITR MonoBlack appartiene alle prime due categorie di martelli, piccoli e medi. Disponibile da 60 a 950 kg, è compatibile con macchine da 0,7 a 14 ton. e si caratterizza per:

  • elevata silenziosità grazie al rivestimento del corpo martello in poliuretano;
  • manutenzione facile e rapida grazie al corpo monoblocco in acciaio senza tiranti;
  • meno rischi di rottura e meno costi di manutenzione grazie alla struttura monoblocco e al freno idraulico maggiorato: questa combinazione permette inoltre un abbattimento del costo totale di possesso;
  • elevata stabilità: non lavorando fuori asse, i componenti interni non si usurano prima del tempo.

 

ITR Usco_Martello_demolitore_idraulico_con_tiranti_NitroWhite       

Il martello con tiranti ITR NitroWhite copre tutte e tre le categorie di martelli, dai piccoli ai grandi. Disponibile da 70 a 10.000 kg, è compatibile con macchine da 0,5 a 140 ton. e si caratterizza per:

  • maggiore forza d’impatto a velocità costante grazie al sistema di valvole di controllo interno;
  • variazione manuale frequenza/energia;
  • assenza di colpi a vuoto;
  • equilibrio tra prestazione, affidabilità e convenienza per rispondere alle richieste di mercato.


Stai cercando un martello demolitore che sia pratico ed efficace al tempo stesso?

Contattaci per maggiori dettagli tecnici sui nostri martelli demolitori idraulici: ITR MonoBlack, semplice, silenzioso e stabile, e ITR NitroWhite, potente e affidabile.


Scarica i cataloghi

Catalogo_ITR_MonoBlack     Catalogo_ITR_NitroWhite