Sistema hammerless

Parti Usura - 20/01/2021

Come montare i denti sulle benne 
in modo rapido e sicuro con
il sistema hammerless

Nel settore dei ricambi per macchine movimento terra, le parti usura G.E.T. (Ground Engaging Tools) come denti e adattatori (o porta-denti) hanno un ruolo determinante nel perseguimento di una maggior produttività

A fare la differenza sono sicuramente la qualità, il tipo di profilo e la durevolezza dei materiali ma può incidere positivamente anche il sistema adottato per la loro sostituzione e/o montaggio.

Di norma, indipendentemente dalla taglia, peso o tipologia, i denti vengono fissati ai relativi adattatori su benne di escavatori e pale mediante l’ausilio di perni singoli, perni accoppiati con rondelle o altri sistemi tradizionali di tenuta che prevedono l’utilizzo del martello.


Esiste però un’alternativa innovativa e per diversi aspetti più vantaggiosa rispetto ai metodi tradizionali che consiste nel sistema di bloccaggio hammerless, ovvero senza martello.

A quali tipologie di macchine è adatto il sistema hammerless?

Il sistema di bloccaggio hammerless può essere applicato su qualsiasi tipologia di macchina ma si rivela particolarmente idoneo per il fissaggio di denti e adattatori di grande taglia e peso, tipici di escavatori da cava e da miniera, dove l’uso del martello può rivelarsi non solo estremamente faticoso per l’operatore ma anche pericoloso a causa di materiali refrattari o scintille che possono scaturire dai continui colpi.

I vantaggi del sistema hammerless rispetto ai sistemi tradizionali

I vantaggi di cui si beneficia utilizzando questo particolare sistema sono principalmente tre.

  1. Semplicità d’uso: non occorre acquistare utensili specifici utili allo scopo, il sistema di bloccaggio può essere infatti gestito facilmente dall’operatore con una comune chiave esagonale e la quantità di oggetti da custodire nel proprio inventario risulta estremamente ridotta.

  2. Maggior sicurezza: l’utilizzo di utensili diversi dal martello, come ad esempio la chiave esagonale, non implica particolari sforzi da parte dell’operatore e non produce materiali refrattari o scintille, consentendo una notevole riduzione del rischio di infortuni.

  3. Maggior risparmio: l’operazione di assemblaggio dei denti agli adattatori può essere portata a termine in minor tempo rispetto all’ausilio del martello, anche da un solo operatore, abbattendo così i tempi e i costi del “fermo-macchina” con un conseguente incremento della produttività.

Esempio pratico di montaggio con sistema hammerless brevettato da ITR Usco

Per rendere più chiari e concreti i vantaggi sopra descritti, di seguito riportiamo a titolo esemplificativo le istruzioni di montaggio relative al sistema “UNIK Hammerless” brevettato da ITR Usco.

Il kit di fissaggio in questo caso è composto da 4 elementi:

Kit fissaggio Unik Hammerless2

a. denti UNIK, applicabili a qualsiasi tipo di adattatore senza dover apportare modifiche e caratterizzati da un innovativo profilo auto-affilante in grado di garantire elevate perfomance eun maggior ciclo di vita (20-30% in più rispetto ad altri denti); 

b. un perno;

c. una copertura in plastica;

d. due bloccaggi a “T”


1. Il primo step prevede l’inserimento dei due bloccaggi a “T” nelle apposite sedi del dente (Fig. 1 e 2). 

Fig2. 1 e 2

2. Si spingono i bloccaggi a “T” contro la tasca del dente (Fig. 3)

Step 3 Sistema Hammerless


3. Si applica il dente all’adattatore e si inserisce il perno in modo che aderisca ai bloccaggi a “T” (Fig. 4, 5, 6)

Step 4 5 6 Sistema Hammerless2


4. Con una semplice chiave esagonale si assicura il dente al suo adattatore ruotando di 90° in senso orario o antiorario fino a sentire il “click” (Fig. 7 e 8).

Step 7 8 Sistema Hammerless2


5. Una volta assicurato il dente all’adattatore si applica la copertura in plastica a protezione del perno e la macchina è pronta per lavorare.

 

Vuoi saperne di più sul sistema Hammerless brevettato da ITR Usco?

Se sei in cerca di una soluzione alternativa ai tradizionali sistemi per il fissaggio di denti e adattatori che consenta di ridurre i tempi di fermo macchina, migliorare la sicurezza degli operatori e incrementare la produttività, contattaci e ti daremo maggiori informazioni!

Scrivi all'autore
loading

Any manufacturers’ names, brand or product names, trademarks, part numbers, symbols, drawings, images, colours and descriptions appearing in this document are for reference purposes only, and it is not implied that any part listed is the product of these manufacturers. All trademarks and registered trademarks mentioned are the property of their respective owners.

Leggi anche
Sottocarro
Danni alla pressa idraulica portatile: come evitarli

L’uso improprio della pressa idraulica portatile durante le fasi di manutenzione dei cingoli, è una ...


Leggi tutto

Rampe di carico: movimentazione, utilizzo e manutenzione

Le rampe in alluminio sono uno strumento molto usato per il carico e lo scarico in sicurezza di attr...


Leggi tutto

Parti Usura
Martelli demolitori idraulici: consigli per un uso corretto

I martelli demolitori idraulici sono attrezzature per la demolizione molto utilizzate nel settore de...


Leggi tutto